La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Secondo il rapporto “The game industry of Poland”, la Polonia si trova al settimo posto sul mercato globale dei videogiochi. In Polonia ci sono 440 aziende che operano in questo settore e investono nella produzione di vari tipi di videogiochi. Più di 40 aziende attive in quel settore sono

quotate alla Borsa di Varsavia. Le  tre aziende piu' note sono:  CD Projekt (che ha sviluppato il famosissimo “The Witcher”), Ten Square e PlayWay.  Secondo le stime, ci sono 16 milioni di videogiocatori in Polonia, che generano un mercato stimato in circa 600 milioni di dollari.  Secondo il rapporto Il boom nel settore dei videogiochi ha due cause principali: le consolle nuove che appaiono sul mercato e rendono piu' fruibile tale passatempo e la  pandemia globale di Covid-19. I videogiochi sono diventati un divertimento accessibile a un prezzo basso durante questi tempi di restrizioni ai movimenti delle  persone. (ICE VARSAVIA)