La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

L’innovativo “Cognitive Processor XR” di @sonyitalia https://t.co/nVqQcJTnsO’innovativo-“cognitive-processor-xr”-d… https://t.co/SKinqYG3NU
#Ecobonus #Automotive : oltre 700 milioni di euro per l'acquisto di nuovi veicoli. D ieri la prenotazione del contr… https://t.co/L24iysf7Pq
@toyota_italia acquisisce la completa proprietà dello stabilimento @Toyota Peugeot Citroën Automobile in… https://t.co/6F2W8nG7M7
@GruppoCDP , @eni e @snam firmano accordo per la decarbonizzazione del sistema energetico https://t.co/UBycYwJ1qe via @TribunaEconomic
@bancaditalia . Tempi incerti per il recupero delle #economieglobali. In Italia la ripresa dell'#occupazione si è i… https://t.co/Rbobi5XxAr

Si è tenuta recentemente a Santiago la Conferenza virtuale "Green Hydrogen Summit", organizzata dal Ministero dell'Energia cileno, l'Agenzia governativa CORFO e la GIZ, Agenzia di cooperazione tedesca per lo sviluppo. L'evento ha costituito l'occasione per discutere e

approfondire il ruolo dell'idrogeno verde come acceleratore del processo di transizione energetica, di cui il Cile intende diventare protagonista nei prossimi anni, avvalendosi della collaborazione ed expertise di partner internazionali gia' esperti o pionieri nel settore. La Conferenza si colloca all'interno della Strategia nazionale del Cile per promuovere l'idrogeno verde, consultabile sul sito: https://energia.gob.cl/sites/default/files/estrategia_nacional_de_hidrogeno_verde_-_chile.pdf.
La Strategia si articola in 6 pilastri fondamentali: politica industriale dell'idrogeno coordinata e promossa dallo Stato; utilizzo equilibrato delle risorse e del territorio; nuova economia di esportazione pulita; cammino efficiente verso un Paese a zero emissioni; idrogeno verde come motore dello sviluppo locale; apertura internazionale.
Sulle tempistiche, la Strategia si sviluppera' in tre tappe incrementali distinte: produzione dell'idrogeno per consumi domestici su grande scala, per i trasporti e, infine, per l'esportazione nell'arco del prossimo decennio.
Per dare impulso all'intera iniziativa, la Strategia prevede il ricorso ad alcuni strumenti istituzionali di supporto a partire da: un finanziamento di 50 milioni di dollari per sostenere imprese impegnate in progetti di idrogeno verde in Cile; un tavolo pubblico privato sull'internalizzazione dei costi derivanti dall'uso di combustibili fossili e sulla competitivita' del costo dell'idrogeno; fissazione di un quadro regolatorio che garantisca sicurezza e certezza agli investimenti.
Tra gli strumenti istituzionali di supporto alla Strategia nazionale, figura anche l'avvio della c.d. “diplomazia verde”, allo scopo di convertire il Cile in un centro mondiale di ricerca, sviluppo, produzione e esportazione dell'idrogeno verde, attraverso la cooperazione internazionale, l'apertura agli investimenti stranieri e la costruzione di una rete di alleanze e accordi energetici con Paesi partner.