La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

#Italia . La #poverta assoluta torna a crescere e tocca il valore più elevato dal 2005. @istat_it https://t.co/1OEMnN97sW
530 investitori e una domanda complessiva pari a oltre 80mld di euro per la prima tranche #BTPGreen https://t.co/NJDqEgS6ed
@DeloitteItalia European CFO Survey dopo lo stop del 2020, rilancio da record nelle operazioni di fusione e acquis… https://t.co/I8cF3TwNJH
Nuovo portale di @ItalyMFA “Italiana. Lingua, cultura, creatività nel mondo” per valorizzare all’estero la nostra… https://t.co/pKVSaQCx0C

Secondo l’agenzia d’informazioni finanziarie KeysFin, nel 2020 l’industria del software rumena crescerà del 12,5% un valore molto positivo per un settore che già nel 2019 aveva fatturato 7.3 miliardi di euro (+69% rispetto al 2015). L’industria del software rimane uno dei settori

chiave del mercato romeno, vantando 130.000 dipendenti nel 2019 (+43,3% negli ultimi cinque anni). Nel 2019, oltre 24.000 società di software erano attive in Romania (il 6,2% in più rispetto al 2018 e il 38,9% in più rispetto al 2015). Di queste, 22.600 erano microimprese, 1.100 erano piccole imprese, 328 medie imprese e 20 grandi imprese. La quota maggiore di fatturato è stata generata dalle medie imprese, con il 37,4% del totale, seguite dalle imprese con il 25,7%, dalle piccole imprese con il 19,8% e dalle microimprese con il 17,1%. Le dieci maggiori aziende del settore hanno accumulato un fatturato di circa 1,3 miliardi di euro, pari al 17,6% del totale. (ICE BUCAREST)