La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

@Beko fornisce elettrodomestici per gli appartamenti di Fondazione Arché https://t.co/Hz3cmwbXA5 via @TribunaEconomic
Al via la nuova operatività strategica di @SACEgroup “green” https://t.co/WmuPaFsPOz“green”.html via @TribunaEconomic
-70,4% per le spese dei viaggiatori stranieri in Italia a ottobre 2020 https://t.co/A13xgSsv6b
#Riscaldamento degli #oceani: nel 2020 innalzato da un calore prodotto equivalente a 630 miliardi di… https://t.co/PpzzgdlQyL

Secondo i dati dell’IFR (International Federation of Robotic) la Polonia si trova sul 15 posto insieme alla Repubblica Ceca nella lista dei paesi con elevata dinamica dell’automazione industriale. Nel 2019 la Polonia ha acquistato 2600 nuove unita’ di manipolazione. Le imprese polacche

sempre più spesso adottano soluzioni di automazione inserendo nelle strategie di trasformazione aziendale sia l’automazione dei processi di produzione (Robotic Process Automation) che intelligenza artificiale (AI). Comunque il livello di robotizzazione dell’industria in Polonia e’ ancora molto basso. Sul mercato, oltre ai grandi attori come ABB, KUKA, Schaeffler o Siemens, opera l‘unico produttore polacco, Wobit con un portafoglio di prodotti è tuttavia limitato. (ICE VARSAVIA)