La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

@Beko fornisce elettrodomestici per gli appartamenti di Fondazione Arché https://t.co/Hz3cmwbXA5 via @TribunaEconomic
Al via la nuova operatività strategica di @SACEgroup “green” https://t.co/WmuPaFsPOz“green”.html via @TribunaEconomic
-70,4% per le spese dei viaggiatori stranieri in Italia a ottobre 2020 https://t.co/A13xgSsv6b
#Riscaldamento degli #oceani: nel 2020 innalzato da un calore prodotto equivalente a 630 miliardi di… https://t.co/PpzzgdlQyL

Secondo i dati del PMI (Purchasing Managers' Index) di dicembre scorso, pubblicati dal Qatar Financial Center (QFC), il settore privato non energetico del Qatar ha chiuso il 2020 con un tasso di crescita superiore alla media. L'indagine è stata effettuata su circa 400 aziende nei settori

manifatturiero, edile, all'ingrosso, al dettaglio e dei servizi. Il PMI è stato di 52,5 a novembre e 51,8 a dicembre, sostanzialmente in linea con la media del quarto trimestre (51,9), dimostrando così una solida conclusione del 2020 per il settore privato non energetico, con tutte e cinque le componenti del PMI in positivo.

L'attività commerciale nel suo insieme ha continuato a espandersi ad un ritmo relativamente forte a dicembre. La produzione interna ha registrato la crescita più forte per il secondo mese consecutivo a dicembre, il che preannuncia anche un forte aumento delle esportazioni non petrolifere.

Anche l'occupazione nel settore privato è aumentata ulteriormente a dicembre, con reclutamento nell'ambito dei servizi. Per via della pandemia e del contenimento del flusso migratorio dall'estero, le aziende hanno aumentato gli stipendi rispetto agli ultimi due anni.  (ICE Doha)