La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il rappresentante del governatore della regione di Arkhangelsk per lo sviluppo dell'Artico, Lev Levit, ha riferito alla stampa locale che i progetti del centro scientifico-educativo dell’Artico (NOC), entro il 2024, attireranno investimenti per circa 127 miliardi di rubli (circa 1,4 miliardi euro).

Nell'ambito del NOC è prevista l'attuazione di 46 progetti. I più grandi di essi sono: il progetto per lo sviluppo del giacimento minerale di piombo e zinco a Novaya Zemlia, lo sviluppo di una serie di giacimenti nella regione di Murmansk, lo sviluppo dell'acquacoltura, la costruzione di nuove navi per l'Artico, la produzione di nuovi materiali, la sintesi di monocristalli a base di diamanti, la trasformazione di alghe. In totale, gli investimenti in questi progetti chiave saranno pari a quasi 200 miliardi di rubli (circa 2,3 miliardi euro). (ICE MOSCA)