La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Scenario economico romeno e futuro dei rapporti con il nostro Paese. I principali temi dell'intervista di… https://t.co/LuvnTpmEwh
Primo portafoglio acquistato da #AMCO composto da crediti deteriorati di #BancaCarige https://t.co/H1hkkrGnJv via @TribunaEconomic
46 miliardi di Risorse Mobilitate, l’impegno di @SACEgroup a sostegno del #SistemaPaese https://t.co/NLaTjfoJB6’im… https://t.co/js1pybEMYn

Il Bahrain ha avviato il processo di selezione degli operatori internazionali per l’avvio dei lavori della metro nazionale. Il progetto multimilionario ha l’intento di sviluppare una rete di trasporto ferroviario nel Regno mediante il modello PPP (Public-Private Partnership). A tale fine, il Ministero dei

Trasporti e delle Telecomunicazioni (MTT) ospiterà un “Global Market Virtual Sounding Forum” per presentare il progetto agli stakeholders di maggior rilievo nel settore delle costruzioni a livello mondiale. Il forum si terrà il prossimo 2 marzo e sarà seguito, nei prossimi mesi, dalla pubblicazione di una gara d’appalto specifica.  L’MTT ha nominato un team tecnico, finanziario e legale guidato da KMPG che fungerà da guida e da consulente per tutte le transazioni del caso. 

Il progetto consisterà nello sviluppo, in diverse fasi, di una rete ferroviaria urbana lunga 109 chilometri suddivisa su 4 linee. Durante la fase uno, verranno costruite le prime due linee che connetteranno aree di particolare rilevanza del Regno, quali l’Aeroporto Internazionale del Bahrain e le principali zone residenziali, commerciali ed istituzionali.    (Farnesina)