La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Approfondimenti e interviste per capire che cosa offre la #Russia agli investitori italiani @rusembitalyhttps://t.co/LFXXQgWXQH
#Italia in quattordicesima posizione tra i partner commerciali del #Texas https://t.co/5kqoWpjvX5
@ItalyExpo2020 : I mosaici di Sicis al Padiglione Italia. Nel Teatro della Memoria un vestito di luce per il Gemell… https://t.co/oOwOybDVtC
#Spagna -#Italia due Paesi destinati a capirsi per fare sistema. Intervista a #MarcoPizzi, Presidente #CCIE a… https://t.co/cISBUAzlgH

Il ministro burkinabè dei trasporti e della mobilità urbana Vincent Dabilgou e il ministro dello Sviluppo ferroviario del Ghana John Peter Amewu hanno fornito i dettagli sullo stato di avanzamento del progetto di interconnessione ferroviaria Burkina-Ghana. 

A segnalarlo sono i media burkinabé in seguito a un incontro a Ouagadougou tra Dabilgou e Amewu, durante il quale è stato annunciato che i lavori per la realizzazione del progetto cominceranno nel primo trimestre del prossimo anno. 

L’interconnessione ferroviaria ha un valore economico stimato pari a circa 4,7 miliardi di euro, e collegherà la città di Ouagadougou al porto di Tema in Ghana.

In Burkina Faso sarà lungo 320 chilometri, 782 in Ghana. L’infrastruttura avrà una capacità di trasporto di passeggeri valutata tra 2 e 3 milioni di persone all’anno, mentre le stime sul trasporto delle merci indicano un potenziale compreso tra sette e 17 milioni di tonnellate all’anno

.Secondo il ministro dei Trasporti burkinabè, questa iniziativa fa ben sperare in quanto sarà un mezzo molto importante per i due rispettivi Paesi. “I trasporti svolgono un ruolo centrale nello sviluppo equilibrato nazionale e locale, fornendo un accesso ai mercati”, ha affermato. In base alle informazioni a disposizione, tre sono i consorzi ancora in gara per la realizzazione dei lavori (China Railway No. 10, African Global Development e Frontline Capital Advisors), le cui offerte offerte tecnico-finanziarie che saranno esaminate il 31 agosto  da un comitato congiunto di esperti del Burkina Faso e del Ghana che riceverà assistenza sui servizi di consulenza in ingegneria ferroviaria, legale, economica e finanziaria dal consorzio italo-ghanese Team Engineering / Vision Consult. (ICE ACCRA - Info Africa)