La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il governo di Luanda  ha ribadito il suo impegno ad ampliare la quota di rinnovabili nel mix energetico del Paese, con obiettivi fissati per aumentare l'utilizzo delle fonti di energia rinnovabile al 70% del totale entro il 2025, in modo da raggiungere in questo modo un tasso di accesso

diretto all'elettricità del 60% della popolazione nazionale.

Secondo quanto riportato in un approfondimento di Energy Capital&Power, il mix energetico angolano è attualmente dominato dall'energia idroelettrica (56%) ma include anche una quota importante generata da gas naturale (12%).L'Angola, prosegue Energy Capital&Power, è in una posizione unica per espandere il ruolo del suo settore idroelettrico, con  stime in base alle quali solo il 5% del potenziale nazionale è attualmente utilizzato.

Ma l'energia idroelettrica non è l'unica fonte di energia rinnovabile che il Paese dell'Africa meridionale sta attivamente perseguendo. Diverse zone dell'Angola beneficiano, ad esempio, di condizioni di vento particolarmente favorevoli, con un potenziale per generare più di 3,9 GW di energia eolica.Vale la pena notare che il grande potenziale idroelettrico e rinnovabile dell'Angola lo rende un obiettivo principale per quanto riguarda l'idrogeno verde, che è pubblicizzato in molte regioni come una fonte di energia preferita del futuro. Per questo motivo, la compagnia petrolifera nazionale statale Sonangol ha iniziato a esplorare la possibilità di produrre idrogeno verde in Angola insieme a partner tedeschi.

Inoltre, l'Angola sta guardando al solare per soddisfare la domanda interna e guidare la transizione e gli sviluppatori internazionali di energie rinnovabili stanno già guidando lo sviluppo. In particolare, nel 2021, lo sviluppatore americano di energia rinnovabile, Sun Africa, ha investito 524 milioni di euro in Angola allo scopo di costruire il più grande progetto solare fotovoltaico del paese. Il progetto comprende sette parchi solari con una capacità di generazione totale di 370 MW per tre province, vale a dire Lunde Sul e Moxico, entrambe nella parte orientale dell'Angola e Lunde Norte nel nord-est.  (ICE LUANDA)