La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ha firmato il decreto che assegna ulteriori 2,4 milioni di euro ai Comuni per la demolizione di opere abusive. Prosegue l’erogazione di contributi da parte del Ministero per abbattere i manufatti realizzati senza i relativi permessi,

passo indispensabile per la riqualificazione dei territori in collaborazione con gli enti locali.  

Con la quarta campagna per la concessione di contributi ai Comuni, sono stati ammessi al finanziamento tutti i 43 interventi previsti nelle istanze presentate (per 24 di essi è stata richiesta una integrazione documentale), che riguardano 24 Comuni in 13 Regioni.

I contributi del Mims finanziano il 50% dei costi previsti per ciascun intervento. Con le precedenti tre campagne è stata già assegnata ai Comuni la cifra complessiva di 8,2 milioni di euro.