La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Le esportazioni di programmi audiovisivi francesi (vendite, prevendite e contributi di coproduzione) hanno raggiunto un livello particolarmente elevato con un totale di 375,9 milioni di euro (+6% rispetto al 2020), stabilendo così un nuovo record storico dopo quello del 2020. Questi risultati

sono guidati dalla crescita dei prefinanziamenti stranieri alle produzioni francesi: le prevendite straniere sono aumentate del 30,5% e hanno superato per la prima volta i 100 milioni di euro (raggiungendo i 101,5 milioni di euro), e anche i contributi stranieri alla coproduzione sono aumentati del 10,2%, raggiungendo gli 88,4 milioni di euro (il livello più alto dal 2003, con 111,5 milioni di euro).

Le vendite di diritti mondiali si sono stabilizzate al di sopra dei 40 milioni di euro per il terzo anno consecutivo, attestandosi a 41,1 milioni di euro, pari al 22,1% delle esportazioni totali. (ICE PARIGI)